Corso online Carriera prefettizia 2019-2020

Acquista

Fai clic qui per visualizzare il bando

È di qualche giorno fa la pubblicazione dell’atteso bando del nuovo concorso pubblico, per titoli ed esami, a 200 posti per l’accesso alla carriera prefettizia (vedi la G.U. n. 91 del 19-10-2019).

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale-  del 21 gennaio 2020, nonché nel sito internet del Ministero dell’interno, verranno date comunicazioni riguardo alla pubblicazione dei quesiti e al diario della prova preselettiva.

In vista di tale chance di accedere ad una delle più prestigiose carriere pubbliche dello Stato, è in programma un nuovo corso on line, specificamente calibrato sulle esigenze proprie di questo importante appuntamento concorsuale.

________________________________________

Presentazione del corso

Durata: inizio dicembre 2019* - fine imminenza scritto 


* sarà possibile iscriversi anche a corso iniziato con recupero del materiale pubblicato, comprese tracce assegnate con correzione personalizzata.

Il concorso di accesso alla carriera prefettizia è uno dei più ambiti nella pubblica amministrazione italiana. Articolata al suo interno in qualifiche tutte dirigenziali, la carriera è centrata su una figura di funzionario generalista, capace di affrontare sul territorio i temi legati alla governance e alla sicurezza pubblica (intesa in senso ampio), in una realtà caratterizzata da relazioni interistituzionali ispirate al modello della rete e alla leale collaborazione. Basti pensare al quotidiano confronto con lo sviluppo di iniziative e strumenti di coordinamento e cooperazione, per assicurare l’ottimale esercizio delle funzioni di vigilanza, indirizzo, promozione, consulenza, assistenza e monitoraggio di cui risultano titolari le prefetture. È una attività che richiede capacità relazionali e di mediazione nonché una costante attenzione per l’area dell’intelligence, intesa come capacità di individuare l’intima costruzione, le dinamiche e l’evoluzione possibile dei fenomeni.
La rigorosa selezione degli aspiranti è assicurata da ben cinque prove scritte.
Alle prime tre a carattere giuridico e storico - diritto amministrativo e/o costituzionale; diritto civile; storia contemporanea e della pubblica amministrazione italiana - si aggiungono la prova in lingua straniera (traduzione, con l’uso del vocabolario, di un testo o risposta ad un quesito) e quella pratica, consistente nella risoluzione di un caso in ambito giuridico - amministrativo oppure gestionale –organizzativo. Essa rappresenta un vero test finalizzato a verificare l’attitudine del candidato all’analisi e alla soluzione di problemi inerenti alle funzioni dirigenziali.
Salta agli occhi come, diversamente che in altri concorsi, la preparazione debba necessariamente tener conto di due contrapposte esigenze, di estensione e approfondimento, stimolando la capacità dei candidati di individuare i principali filoni, le tematiche emergenti e le interdipendenze tra i diversi profili.
Il materiale offerto dal nuovo corso on line sarà, così, sistematicamente volto a chiarire ed integrare i manuali di riferimento, puntando l'attenzione sulle questioni nodali e sui temi innovativi e/o maggiormente oggetto di dibattito; si vuole, così, estrapolare, dal groviglio dei programmi, le questioni che, per la loro attualità ed interesse, e quindi in ragione della maggiore probabilità di essere oggetto delle tracce, necessitino di una specifica riflessione.
Il programma di esame verrà scandagliato con lezioni contenenti sintesi e approfondimenti specifici sui profili di maggiore rilievo. Ogni lezione scrutina, in modo chiaro e ragionato, le questioni centrali del singolo segmento del programma, senza disdegnare le sinergie con ulteriore documentazione, riferimenti a prassi e dispense giurisprudenziali, oltre a  tenere costantemente informato il candidato delle eventuali sopravvenienze legislative e pretorie.
Non trascurando di fornire le fondamentali chiavi di lettura delle principali tematiche di diritto civile e di diritto amministrativo, il corso intende orientare la preparazione al concorso in relazione ai profili e alle problematiche che costituiscono il proprium del bagaglio culturale e specialistico richiesto al funzionario prefettizio. Particolare cura è, infatti, dedicata agli ambiti e ai profili inerenti le competenze del Ministero dell’interno, offrendo una ampia e puntuale esplicazione – quanto più aderente ai casi pratici prospettabili - della normativa specialistica, dell’ordinamento e delle funzioni dell’amministrazione civile dell’interno e della carriera prefettizia.
Accanto a ciò, una serie di sintetiche monografiche di storia contemporanea e della pubblica amministrazione italiana cureranno di evidenziarne i momenti -chiave e le principali linee evolutive, assicurando un repertorio di temi e argomenti utilizzabili sia per la prova scritta che per quella orale.
La parte dedicata a casi e questioni di ambito gestionale –organizzativo assicura, infine, il confronto con le principali tecniche di gestione, le problematiche delle organizzazioni e gli strumenti di management.
Una serie di esercitazioni su temi, con correzione personalizzata (in numero di 5 per prova), completa l'offerta didattica, secondo un programma articolato e scadenzato al fine di garantir una adeguata assimilazione in vista della prova scritta.



Consigli bibliografici
- Per Diritto Amministrativo
Manuale di diritto amministrativo di F. Caringella (Dike Giuridica Editrice)
- Per Diritto Civile
Manuale di diritto civile di Luca Buffoni e Francesco Caringella (Dike Giuridica Editrice);
- Per Storia contemporanea
Storia contemporanea. Il Novecento di G. Sabbatucci e  V. Vidotto (Laterza) o, in alternativa, un Manuale di storia per l’ultimo anno delle superiori

PROGRAMMA

Di seguito, una primissima e soltanto parziale panoramica del programma di avvio del corso. Successivamente sarà pubblicato il programma completo (con ulteriori dispense ed eventuali variazioni nella distribuzione del materiale relativo ai vari argomenti). Gli argomenti selezionati potranno subire modifiche e/o integrazioni in relazione all’esigenza di approfondimento di nuove tematiche che, ad una aggiornata e successiva valutazione, possano apparire più probabile oggetto delle prove scritte.

DIRITTO AMMINISTRATIVO E/O COSTITUZIONALE


Le fonti secondarie e le ordinanze
Le autorità amministrative indipendenti con particolare riferimento al ruolo dell’ANAC e dell'Antitrust
L’interesse legittimo
I principi generali dell’azione amministrati
Il nuovo volto del procedimento amministrativo
Il silenzio amministrativo
La discrezionalità amministrativa e tecnica
Gli strumenti di semplificazione nel procedimento amministrativo: il silenzio – assenso e la SCIA
La nuova conferenza di servizi
Gli accordi
I vizi non invalidanti ai sensi dell’art. 21 octies comma 2 della legge 241/1990.
La nullità del provvedimento amministrativo ai sensi dell’art. 21 septies della legge n. 241/1990
L’autotutela amministrativa
Il nuovo codice dei contratti pubblici
L’espropriazione per pubblica utilità e l’acquisizione del bene da parte della p.a.
Il rapporto di lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione
Il risarcimento del danno nella giurisdizione del g.a.. Il danno da ritardo e l’indennizzo da ritardo.
Gli enti pubblici e le società pubbliche
I beni pubblici
I servizi pubblici
L’esecuzione del giudicato. L’ottemperanza


DIRITTO CIVILE


L’obbligazione in generale: principi generali, fonti, buona fede, contatto sociale
Specie di obbligazioni
Vicende del rapporto obbligatorio
Obbligazioni da fatto lecito
Responsabilità aquiliana
Il danno non patrimoniale
I contratti
La formazione del contratto; in particolare il contratto preliminare
I rimedi ai vizi originari e sopravvenuti del contratto
La tutela del contraente debole
Patrimoni di destinazione e fondazioni
La persona fisica. Diritti fondamentali e capacità
I diritti reali
Il possesso: tutela reale e aquiliana


STORIA CONTEMPORANEA E DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ITALIANA


L’Europa dopo Napoleone: monarchie liberali e monarchie autoritarie
Dalle rivoluzioni del 1848 all’equilibrio bismarckiano
L’Italia liberale e la costruzione dello Stato unitario
Imperialismo e colonialismo
Genesi del movimento socialista
La società europea e la catastrofe delle guerre mondiali. La nascita dei totalitarismi.
Il fascismo in Italia
L’Italia della prima Repubblica
Il Terzo mondo nel passaggio dalla decolonizzazione alla globalizzazione
Il mondo bipolare e la Guerra Fredda

XXXXXXXXXXXXXXXXX

Caratteri distintivi della storia amministrativa italiana
L’amministrazione del nuovo Stato unitario
L’evoluzione storica dell’istituto prefettizio e del dicastero dell’interno
Il disegno dell’amministrazione italiana dal decollo di età giolittiana alla politica di entificazione del fascismo
Lo sviluppo storico del pubblico impiego italiano
La pubblica amministrazione della prima Repubblica


CASI IN AMBITO GIURIDICO - AMMINISTRATIVO OPPURE GESTIONALE –ORGANIZZATIVO


La nozione di sicurezza pubblica
Coordinamento delle Forze di Polizia e autorità di P.S.
La disciplina delle riunioni in luogo pubblico
Le nuove frontiere dell’antimafia
Le misure di prevenzione personale
Il porto d’armi per difesa personale
Problematiche in tema di enti locali
Lo scioglimento dei consigli degli enti locali per infiltrazione mafiosa
Lo scioglimento dei consigli degli enti locali legato agli adempimenti di natura finanziario
Il ruolo del Prefetto nel sistema di protezione civile
Il ruolo della Prefettura in materia di persone scomparse
L’attività dei COV delle Prefetture e la gestione delle crisi in materia di viabilità
La revoca prefettizia delle condizioni di accoglienza dei richiedenti asilo
La natura, gli elementi costitutivi ed i caratteri della responsabilità amministrativa
Il danno erariale e le fattispecie di danno risarcibile
La trasparenza amministrativa e l’accesso civico


XXXXXXXXXXXXXXXXX

Teoria e tecniche delle organizzazioni
Il principio di distinzione politica –amministrazione come principio di organizzazione pubblica
La transizione della P.A. al digitale
La gestione per obiettivi e per progetti e il benchemarking
Il B.P.R. e l’organizzazione per processi
La leadership e le dinamiche di gruppo
La gestione delle riunioni. Briefing e debriefing
Metodologie di valutazione del personale
La misurazione della performance
La gestione dei Piani triennali dei fabbisogni di personale (PTFP)
La comunicazione
I principi dell’anticorruzione
L’istituto del whistleblowing


Tutti gli importi sono comprensivi dell'I.V.A.

  • Per i nuovi iscritti Unica soluzione 1300 € i.i.
  • Per gli iscritti ad altri nostri corsi Unica soluzione 1100 € i.i.
  • Per gli iscritti alla precedente edizione del corso Unica soluzione 900 € i.i.

Consulta le FAQ per avere una rapida risposta alle tue domande

Domande generali
Corsi on line
Correzione temi

21-11-2019 - Concorso a 200 posti per l’accesso alla qualifica iniziale della carriera prefettizia