Corso online Segretario comunale intensivo con videolezioni 2019

Acquista

Visualizza gratuitamente la presentazione


Comitato scientifico


Francesco Caringella (Presidente di Sezione del Consiglio di Stato)
Gianluca Rovelli (Consigliere TAR, già Segretario Comunale)
Pier Paolo Mileti (Segretario generale di Roma Capitale)
Fabrizio Dall’Acqua (Segretario generale Comune di Milano)
Olga Toriello (Segretario Comunale)
Arturo Bianco (Formatore e Consulente esperto in materia di personale alle dipendenze della P.A.)
Stefano Glinianski (Magistrato della Corte Conti Lazio, Sez.Giurisdizionale - Segretario Generale dell'Autorità di garanzia sugli scioperi nei servizi pubblici essenziali)

Docenti

Pier Paolo Mileti (Segretario generale di Roma Capitale)
Fabrizio Dall’Acqua (Segretario generale Comune di Milano)
Arturo Bianco (Formatore e Consulente esperto in materia di personale alle dipendenze della P.A.)
Eugenio De Carlo (Segretario Generale)
Marco Lesto (Segretario Generale)
Enrico Pilotto (Segretario Comunale)
Nicola Paladini (Segretario Comunale)
Olga Toriello (Segretario Comunale)
Laura D' Ambrosio (Magistrato della Corte Conti Lazio, Sez. Giurisdizionale)
Stefano Glinianski (Magistrato della Corte Conti Lazio, Sez.Giurisdizionale - Segretario Generale dell'Autorità di garanzia sugli scioperi nei servizi pubblici essenziali)

Durata del corso

Inizio corso: fine novembre 2019
Fine corso: imminenza prove scritte (presumibilmente metà dicembre)

Presentazione
(aggiornata al 25.11.2019)

La decisione di proporre un corso intensivo nasce dalla necessità che ogni concorsista che si accinge allo svolgimento delle prove scritte ha di finalizzare la sua preparazione.
La formula è dunque quella di offrire al corsista uno strumento veloce, ma completo, che lo orienti tra le tematiche più attuali, individuando quelle di maggiore rilevanza concorsuale.
Nella predisposizione dei programmi e dei moduli didattici abbiamo inteso attingere dallo sconfinato materiale che l’odierna ipertrofia informativa sottopone allo studioso, sì da concentrare l’attenzione sulle tematiche cruciali di ciascun ramo delle materie di interesse concorsuale, oggetto della prova scritta.
Intendiamo così rivolgerci a concorsisti sperimentati, con solide basi manualistiche, che hanno l’esigenza di mettere a frutto lo studio fino ad oggi condotto per approfondire, anche in chiave innovativa, argomenti di rilevante interesse e tra questi soprattutto quelli sui quali è di recente intervenuto il legislatore ovvero la giurisprudenza con pronunce significative.
Per fare tutto questo abbiamo pensato di predisporre specifiche unità didattiche per ciascuna delle tre aree (giuridica, economica-finanzia e risorse umane), caratterizzata ciascuna da lezioni audio video. Alcune lezioni saranno supportate anche da dispense in formato stampabile.
Nelle lezioni si affronteranno in modo diretto ma esaustivo le tematiche più attuali, fornendo in chiave concorsuale, ove se ne ravveda la necessità, un’efficace semplificazione delle tematiche più complesse.

Programma
(Suscettibile di modifiche e integrazioni)

AREA GIURIDICA:
1. LEZIONE GENERALE DI DIRITTO CIVILE: le questioni più attuali nella recente giurisprudenza.
2. FOCUS DI DIRITTO CIVILE SUGLI ISTITUTI DI RILEVANZA NELL’ATTIVITÀ DEGLI ENTI LOCALI: contratti e obbligazioni, responsabilità, appalti, diritto del lavoro.
3. ORDINAMENTO GIURIDICO DEGLI ENTI LOCALI: L'ordinamento giuridico degli enti locali (D. Lgs. n. 267/2000): organi di governo ed elementi costitutivi. L’attività normativa degli enti locali: statuto e regolamenti. Il segretario comunale: ruolo, funzioni e attribuzioni specifiche (art. 97 del D. Lgs. n. 267/2000).
4. SERVIZI PUBBLICI LOCALI: Servizi a rilevanza economica e senza rilevanza economica; servizi strumentali; modalità di gestione, in particolare l’in house providing. Gli assetti societari alla luce del D. Lgs. n. 175/2016 (c.d. decreto Madia).
5. CONTRATTI PUBBLICI: Attività di programmazione. Procedure di affidamento. Aggregazione e qualificazione delle stazioni appaltanti e la “centralizzazione” degli acquisti. Requisiti di partecipazione e controlli. Autotutela e sorte del contratto.
6. PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO: La Legge sul procedimento amministrativo. Gli istituti di partecipazione del privato (avviso di avvio del procedimento e preavviso di diniego). Il Responsabile Unico del Procedimento. La conferenza di servizi. Termini di conclusione del procedimento e risarcimento del danno. Cenni al procedimento amministrativo informatizzato.
7. ACCESSI, TRASPARENZA E PRIVACY: La Trasparenza quale leva di contrasto alla prevenzione della corruzione. La finalità della trasparenza. Gli obblighi di pubblicazione di dati, documenti e informazioni. L'accesso civico semplice e generalizzato e differenze con l'accesso documentale. Le limitazioni al diritto di acceso civico generalizzato e la tutela della privacy. I controinteressati e il bilanciamento degli interessi.
8. IL RAPPORTO DI LAVORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: Ordinamento del lavoro nella Pubblica Amministrazione (D. Lgs. n. 165/2001). Contrattualizzazione del rapporto di pubblico impiego. Potere organizzativo e di indirizzo degli organi politici (C.C., G.C., Sindaco) e potere datoriale e di gestione degli organi tecnici (Dirigenti). Competenze e responsabilità della Dirigenza. Forme flessibili di lavoro: artt. 90 e 110 del D. Lgs. n. 267/2000.
9. GOVERNO DEL TERRITORIO: Cenni a piani e titoli abilitativi, con particolare riferimento alla S.C.I.A.. Espropriazioni e acquisizione sanante. Cenni alla sicurezza urbana .


AREA ECONOMICO-FINANZIARIA:
1. PRINCIPI COSTITUZIONALI E ARMONIZZAZIONE CONTABILE: L’autonomia finanziaria degli enti locali. Gli equilibri di bilancio. La riforma della contabilità degli enti locali: l’armonizzazione contabile e i nuovi principi contabili.
2. PROGRAMMAZIONE E RENDICONTAZIONE DELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI (dal programma elettorale alla rendicontazione dei risultati di amministrazione): Cenni introduttivi. Il programma elettorale o di mandato. La relazione d'inizio mandato. Il principio generale della programmazione. Il principio della programmazione nel d.lgs. n. 267/2000 TUEL. Gli strumenti della programmazione degli EE.LL. Il DUP, la programmazione degli acquisiti e degli appalti, la programmazione del fabbisogno. Il bilancio annuale, triennale e consolidato di gruppo. La salvaguardia degli equilibri di bilancio. Il PEG. Il rendiconto finanziario, economico, patrimoniale consolidato. La relazione di fine mandato.
3. LA GESTIONE DEL BILANCIO DELL’ENTE LOCALE: Le fasi dell’entrata e della spesa, il risultato di amministrazione, i debiti fuori bilancio, gli investimenti e l’indebitamento. La contabilità armonizzata: il principio della competenza finanziaria potenziata, il fondo pluriennale vincolato, il fondo crediti di dubbia esigibilità e gli accantonamenti per passività potenziali.
4. LE ENTRATE DELL’ENTE LOCALE: Entrate correnti ed entrate in conto capitale. L’autonomia finanziaria e la potestà tributaria dei comuni. Cenni ai principali tributi comunali. Le entrate per servizi e per utilizzazione dei beni. Contributi in conto capitale, indebitamento e partite di giro.
5. Gestione della crisi: predissesto, dissesto, e ruolo della Corte dei Conti.


AREA RISORE UMANE:
1. Cenni alla gestione per obiettivi e per progetti e al benchmarking. La misurazione e la valutazione della performance organizzativa negli enti locali.
2. IL SISTEMA DI CONTROLLO DEGLI ENTI LOCALI. I controlli interni: controllo di regolarità amministrativa e contabile; controllo di gestione; controllo strategico; controlli sulle società partecipate non quotate; controllo sugli equilibri finanziari. I controlli esterni della Corte dei Conti.
3. L'ATTIVITA' ANTICORRUZIONE: Inquadramento normativo (L. 190/2012). Nozione di corruzione. Il Piano anticorruzione: peculiarità, contenuti, soggetti coinvolti. Il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e Trasparenza: funzioni e responsabilità. Anticorruzione e controllo di regolarità amministrativa: il ruolo del Segretario Comunale.
4. L'ACCESSO AL PUBBLICO IMPIEGO: Le procedure. I vincoli. Le capacità assunzionali. La programmazione del fabbisogno. La dotazione organica. Le assunzioni flessibili
5. ASPETTI GESTIONALI DEL PUBBLICO IMPIEGO: Contrattazione nazionale e decentrata. Le relazioni sindacali. I procedimenti disciplinari. 

AREA GIURIDICA:

1. LEZIONE GENERALE DI DIRITTO CIVILE: le questioni più attuali nella recente giurisprudenza.
2. FOCUS DI DIRITTO CIVILE SUGLI ISTITUTI DI RILEVANZA NELL’ATTIVITÀ DEGLI ENTI LOCALI: contratti e obbligazioni, responsabilità, appalti, diritto del lavoro.
3. ORDINAMENTO GIURIDICO DEGLI ENTI LOCALI: L'ordinamento giuridico degli enti locali (D. Lgs. n. 267/2000): organi di governo ed elementi costitutivi. L’attività normativa degli enti locali: statuto e regolamenti. Il segretario comunale: ruolo, funzioni e attribuzioni specifiche (art. 97 del D. Lgs. n. 267/2000).
4. SERVIZI PUBBLICI LOCALI: Servizi a rilevanza economica e senza rilevanza economica; servizi strumentali; modalità di gestione, in particolare l’in house providing. Gli assetti societari alla luce del D. Lgs. n. 175/2016 (c.d. decreto Madia).
5. CONTRATTI PUBBLICI: Attività di programmazione. Procedure di affidamento. Aggregazione e qualificazione delle stazioni appaltanti e la “centralizzazione” degli acquisti. Requisiti di partecipazione e controlli. Autotutela e sorte del contratto.
6. PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO: La Legge sul procedimento amministrativo. Gli istituti di partecipazione del privato (avviso di avvio del procedimento e preavviso di diniego). Il Responsabile Unico del Procedimento. La conferenza di servizi. Termini di conclusione del procedimento e risarcimento del danno. Cenni al procedimento amministrativo informatizzato.
7. ACCESSI, TRASPARENZA E PRIVACY: La Trasparenza quale leva di contrasto alla prevenzione della corruzione. La finalità della trasparenza. Gli obblighi di pubblicazione di dati, documenti e informazioni. L'accesso civico semplice e generalizzato e differenze con l'accesso documentale. Le limitazioni al diritto di acceso civico generalizzato e la tutela della privacy. I controinteressati e il bilanciamento degli interessi.
8. IL RAPPORTO DI LAVORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: Ordinamento del lavoro nella Pubblica Amministrazione (D. Lgs. n. 165/2001). Contrattualizzazione del rapporto di pubblico impiego. Potere organizzativo e di indirizzo degli organi politici (C.C., G.C., Sindaco) e potere datoriale e di gestione degli organi tecnici (Dirigenti). Competenze e responsabilità della Dirigenza. Forme flessibili di lavoro: artt. 90 e 110 del D. Lgs. n. 267/2000.
9. GOVERNO DEL TERRITORIO: Cenni a piani e titoli abilitativi, con particolare riferimento alla S.C.I.A.. Espropriazioni e acquisizione sanante. Cenni alla sicurezza urbana .


AREA ECONOMICO-FINANZIARIA:

1. PRINCIPI COSTITUZIONALI E ARMONIZZAZIONE CONTABILE: L’autonomia finanziaria degli enti locali. Gli equilibri di bilancio. La riforma della contabilità degli enti locali: l’armonizzazione contabile e i nuovi principi contabili.
2. PROGRAMMAZIONE E RENDICONTAZIONE DELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI (dal programma elettorale alla rendicontazione dei risultati di amministrazione): Cenni introduttivi. Il programma elettorale o di mandato. La relazione d'inizio mandato. Il principio generale della programmazione. Il principio della programmazione nel d.lgs. n. 267/2000 TUEL. Gli strumenti della programmazione degli EE.LL. Il DUP, la programmazione degli acquisiti e degli appalti, la programmazione del fabbisogno. Il bilancio annuale, triennale e consolidato di gruppo. La salvaguardia degli equilibri di bilancio. Il PEG. Il rendiconto finanziario, economico, patrimoniale consolidato. La relazione di fine mandato.
3. LA GESTIONE DEL BILANCIO DELL’ENTE LOCALE: Le fasi dell’entrata e della spesa, il risultato di amministrazione, i debiti fuori bilancio, gli investimenti e l’indebitamento. La contabilità armonizzata: il principio della competenza finanziaria potenziata, il fondo pluriennale vincolato, il fondo crediti di dubbia esigibilità e gli accantonamenti per passività potenziali.
4. LE ENTRATE DELL’ENTE LOCALE: Entrate correnti ed entrate in conto capitale. L’autonomia finanziaria e la potestà tributaria dei comuni. Cenni ai principali tributi comunali. Le entrate per servizi e per utilizzazione dei beni. Contributi in conto capitale, indebitamento e partite di giro.
5. Gestione della crisi: predissesto, dissesto, e ruolo della Corte dei Conti.


AREA RISORE UMANE:

1. Cenni alla gestione per obiettivi e per progetti e al benchmarking. La misurazione e la valutazione della performance organizzativa negli enti locali.
2. IL SISTEMA DEI CONTROLLI SUGLI ENTI LOCALI. I controlli interni: controllo di regolarità amministrativa e contabile; controllo di gestione; controllo strategico; controlli sulle società partecipate non quotate; controllo sugli equilibri finanziari. I controlli esterni della Corte dei Conti.
3. L'ATTIVITA' ANTICORRUZIONE: Inquadramento normativo (L. 190/2012). Nozione di corruzione. Il Piano anticorruzione: peculiarità, contenuti, soggetti coinvolti. Il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e Trasparenza: funzioni e responsabilità. Anticorruzione e controllo di regolarità amministrativa: il ruolo del Segretario Comunale.
4. L'ACCESSO AL PUBBLICO IMPIEGO: Le procedure. I vincoli. Le capacità assunzionali. La programmazione del fabbisogno. La dotazione organica. Le assunzioni flessibili
5. ASPETTI GESTIONALI DEL PUBBLICO IMPIEGO: Contrattazione nazionale e decentrata. Le relazioni sindacali. I procedimenti disciplinari. 

Tutti gli importi sono comprensivi dell'I.V.A.

  • Per i nuovi iscritti Unica soluzione 1000 € i.i.
  • Per gli iscritti al corso Segr. comunale IV ed. 18-19 Unica soluzione 550 € i.i.

Consulta le FAQ per avere una rapida risposta alle tue domande

Domande generali
Corsi on line
Correzione temi

27-11-2019 - Concorso 224 segretari comunali e provinciali: diario delle prove scritte
25-11-2019 - Segui gratuitamente la video lezione inaugurale del corso online Segretario comunale intensivo